Tutto Stranieri

Matrimonio e conseguente cambio di cognome

Matrimonio e conseguente cambio di cognome
« il: 30 Agosto 2010, 15:29:15 »
Salve a tutti, sono nuovo :)
Inizio raccontando la mia storia, sicuramente nel forum c'era già qualcosa in precedenza ma ho scoperto che è stato disattivato per passare a questo e che i vecchi post non sono stati re-importati... :( Vabbè, eccomi qui.

Scrivo per conto della badante dei miei nonni. E' cittadina rumena, residente in Italia da diversi anni, ha un contratto di lavoro come badante presso la mia famiglia. Fino al mese scorso conviveva con un ragazzo, anche lui rumeno, residente in Italia con lei, con contratto di lavoro.

Il mese scorso qualcosa è cambiato. Sono partiti per la Romania e si sono sposati.
Al ritorno, sono arrivati con il certificato di matrimonio e una traduzione legalizzata in Italiano dello stesso, in cui è scritto che lei, da quel momento, ha acquisito il cognome del marito. Infatti ha un nuovo passaporto con il nuovo cognome.

A questo punto siamo confusi.
Considerando che il suo matrimonio non è (ancora) stato trascritto in Italia, lei risulta, all'Anagrafe italiana, con il cognome "vecchio".
Il contratto di lavoro, quello di affitto dell'appartamento in cui entrambi vivono, le bollette (tutte intestate a lei) hanno il cognome "vecchio".
Ha la carta d'identità italiana con il vecchio cognome, e anche il codice fiscale.

Come ci dobbiamo comportare ???
Possiamo lasciare tutto invariato? E se lei, a un qualche controllo, dovesse mostrare sia la C.I. italiana che il passaporto rumeno? Come farebbero a capire che è la stessa persona?
E se dovessimo iniziare un iter burocratico per variare il cognome in tutti i suoi documenti: come ci si comporta? L'Anagrafe italiana è predisposta a cambiamenti di questo tipo?
Cosa dobbiamo presentare? Bastano i documenti che ha (oltre a quelli che ho scritto, ha anche il certificato di nascita originale suo e una copia più recente di quello del marito)? Può essere un problema il fatto che, in questo momento, lei non ha documenti di identità rilasciati dalla Romania in cui lei figura con il cognome da nubile? (il passaporto vecchio glie l'hanno ritirato, la carta d'identità le è scaduta anni fa e non l'ha più rinnovata. Tra l'altro non l'ha portata in Italia).
E per i vari allacciamenti (luce, acqua, gas, telefono)? Il contratto di lavoro?

Scusate ma, come si è capito, sono confuso...
Illuminatemi...  ???

Amedeo

  • *****
  • 1914
Re: Matrimonio e conseguente cambio di cognome
« Risposta #1 il: 30 Agosto 2010, 16:16:24 »
Salve a tutti, sono nuovo :)
Inizio raccontando la mia storia, sicuramente nel forum c'era già qualcosa in precedenza ma ho scoperto che è stato disattivato per passare a questo e che i vecchi post non sono stati re-importati... :( Vabbè, eccomi qui.

Scrivo per conto della badante dei miei nonni. E' cittadina rumena, residente in Italia da diversi anni, ha un contratto di lavoro come badante presso la mia famiglia. Fino al mese scorso conviveva con un ragazzo, anche lui rumeno, residente in Italia con lei, con contratto di lavoro.

Il mese scorso qualcosa è cambiato. Sono partiti per la Romania e si sono sposati.
Al ritorno, sono arrivati con il certificato di matrimonio e una traduzione legalizzata in Italiano dello stesso, in cui è scritto che lei, da quel momento, ha acquisito il cognome del marito. Infatti ha un nuovo passaporto con il nuovo cognome.

A questo punto siamo confusi.
Considerando che il suo matrimonio non è (ancora) stato trascritto in Italia, lei risulta, all'Anagrafe italiana, con il cognome "vecchio".
Il contratto di lavoro, quello di affitto dell'appartamento in cui entrambi vivono, le bollette (tutte intestate a lei) hanno il cognome "vecchio".
Ha la carta d'identità italiana con il vecchio cognome, e anche il codice fiscale.

Come ci dobbiamo comportare ???
Possiamo lasciare tutto invariato? E se lei, a un qualche controllo, dovesse mostrare sia la C.I. italiana che il passaporto rumeno? Come farebbero a capire che è la stessa persona?
E se dovessimo iniziare un iter burocratico per variare il cognome in tutti i suoi documenti: come ci si comporta? L'Anagrafe italiana è predisposta a cambiamenti di questo tipo?
Cosa dobbiamo presentare? Bastano i documenti che ha (oltre a quelli che ho scritto, ha anche il certificato di nascita originale suo e una copia più recente di quello del marito)? Può essere un problema il fatto che, in questo momento, lei non ha documenti di identità rilasciati dalla Romania in cui lei figura con il cognome da nubile? (il passaporto vecchio glie l'hanno ritirato, la carta d'identità le è scaduta anni fa e non l'ha più rinnovata. Tra l'altro non l'ha portata in Italia).
E per i vari allacciamenti (luce, acqua, gas, telefono)? Il contratto di lavoro?

Scusate ma, come si è capito, sono confuso...
Illuminatemi...  ???

Il vecchio forum su www.tuttostranieri.it è vivo e vegeto.   Solo il giorno 25 ha subito un attacco informatico ed è rimasto chiuso per diverse ore.

Il caso in questione è abbastanza frequente e si risolve (in parte) facendosi rilasciare dal consolato romeno in Italia una attestazione che Maria Verdi e Maria Rossi sono la stessa persona.   Con questo documento dovrà, haimè, fare tutte le variazioni necessarie dal codice fiscale alle bollette.

Un saluto,
Amedeo

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

e-mail (solo casi riservatissimi): [email protected]

Re: Matrimonio e conseguente cambio di cognome
« Risposta #2 il: 30 Agosto 2010, 21:54:16 »
Salve a tutti, sono nuovo :)
Inizio raccontando la mia storia, sicuramente nel forum c'era già qualcosa in precedenza ma ho scoperto che è stato disattivato per passare a questo e che i vecchi post non sono stati re-importati... :( Vabbè, eccomi qui.

Scrivo per conto della badante dei miei nonni. E' cittadina rumena, residente in Italia da diversi anni, ha un contratto di lavoro come badante presso la mia famiglia. Fino al mese scorso conviveva con un ragazzo, anche lui rumeno, residente in Italia con lei, con contratto di lavoro.

Il mese scorso qualcosa è cambiato. Sono partiti per la Romania e si sono sposati.
Al ritorno, sono arrivati con il certificato di matrimonio e una traduzione legalizzata in Italiano dello stesso, in cui è scritto che lei, da quel momento, ha acquisito il cognome del marito. Infatti ha un nuovo passaporto con il nuovo cognome.

A questo punto siamo confusi.
Considerando che il suo matrimonio non è (ancora) stato trascritto in Italia, lei risulta, all'Anagrafe italiana, con il cognome "vecchio".
Il contratto di lavoro, quello di affitto dell'appartamento in cui entrambi vivono, le bollette (tutte intestate a lei) hanno il cognome "vecchio".
Ha la carta d'identità italiana con il vecchio cognome, e anche il codice fiscale.

Come ci dobbiamo comportare ???
Possiamo lasciare tutto invariato? E se lei, a un qualche controllo, dovesse mostrare sia la C.I. italiana che il passaporto rumeno? Come farebbero a capire che è la stessa persona?
E se dovessimo iniziare un iter burocratico per variare il cognome in tutti i suoi documenti: come ci si comporta? L'Anagrafe italiana è predisposta a cambiamenti di questo tipo?
Cosa dobbiamo presentare? Bastano i documenti che ha (oltre a quelli che ho scritto, ha anche il certificato di nascita originale suo e una copia più recente di quello del marito)? Può essere un problema il fatto che, in questo momento, lei non ha documenti di identità rilasciati dalla Romania in cui lei figura con il cognome da nubile? (il passaporto vecchio glie l'hanno ritirato, la carta d'identità le è scaduta anni fa e non l'ha più rinnovata. Tra l'altro non l'ha portata in Italia).
E per i vari allacciamenti (luce, acqua, gas, telefono)? Il contratto di lavoro?

Scusate ma, come si è capito, sono confuso...
Illuminatemi...  ???

Il vecchio forum su www.tuttostranieri.it è vivo e vegeto.   Solo il giorno 25 ha subito un attacco informatico ed è rimasto chiuso per diverse ore.

Il caso in questione è abbastanza frequente e si risolve (in parte) facendosi rilasciare dal consolato romeno in Italia una attestazione che Maria Verdi e Maria Rossi sono la stessa persona.   Con questo documento dovrà, haimè, fare tutte le variazioni necessarie dal codice fiscale alle bollette.

Un saluto,

Che brutta notizia :(
E in alternativa al documento rilasciato dal consolato, non si potrebbe utilizzare il certificato di matrimonio (tra l'altro ne ha una versione tradotta e legalizzata in Italiano) che, tra l'altro, attesta questa cosa? (c'è proprio scritto, anche se non ricordo la frase esatta, "[Nome Cognome] acquisisce il cognome [Altro cognome]", e nello spazio dei dati anagrafici sono riportati entrambi, in spazi diversi.

Diciamo che il consolato è abbastanza lontano, e vorrei tenermelo come ultima possibilità...

EDIT: mi ero dimenticato una cosa. Il vecchio forum mi dice che sono bannato (ma non mi sono mai registrato), e conseguentemente non mi fa vedere nessun post. Il mio range di IP è bloccato? :/
« Ultima modifica: 30 Agosto 2010, 21:59:07 da Damym »

Amedeo

  • *****
  • 1914
Re: Matrimonio e conseguente cambio di cognome
« Risposta #3 il: 30 Agosto 2010, 22:44:56 »
Che brutta notizia :(
E in alternativa al documento rilasciato dal consolato, non si potrebbe utilizzare il certificato di matrimonio (tra l'altro ne ha una versione tradotta e legalizzata in Italiano) che, tra l'altro, attesta questa cosa? (c'è proprio scritto, anche se non ricordo la frase esatta, "[Nome Cognome] acquisisce il cognome [Altro cognome]", e nello spazio dei dati anagrafici sono riportati entrambi, in spazi diversi.

Diciamo che il consolato è abbastanza lontano, e vorrei tenermelo come ultima possibilità...

EDIT: mi ero dimenticato una cosa. Il vecchio forum mi dice che sono bannato (ma non mi sono mai registrato), e conseguentemente non mi fa vedere nessun post. Il mio range di IP è bloccato? :/

Puoi provare con il certificato che hai, ma rischierai tanti rifiuti dai tanti burocrati "imbecilli" che troverai in giro.

Per il BAN, è una cosa automatica del sistema, che rileva dei cookies nel tuo computer che segnalano che hai preso un BAN da qualche altra parte.   Ho visto che il tuo ban scade il 30 settembre 2010.  Il primo consiglio è di cancellare i tuoi cookies.

Un saluto,
Amedeo

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

e-mail (solo casi riservatissimi): [email protected]

Re:Matrimonio e conseguente cambio di cognome
« Risposta #4 il: 12 Dicembre 2019, 03:17:35 »
Buongiorno a tutti! Sono nuova su questo sito :). Inizio raccontando la mia storia.
Io e il mio marito siamo rumeni, Io avevo la carta d'identità italiana anche il codice fiscale prima di sposarmi, con il mio nome di ragazza Posirca . Mi sono spossata in Romania e ho prezzo solo il nome del mio marito Gheorghe abbiamo anche il certificato di matrimonio tradotto e apostolato in italiano. Passaporto l l'ho fatto su cognome di Gheorghe. Siamo stati per 3 anni in Inghilterra e adesso siamo ritornati in Italia. Al momento Io non lavoro , la risposta che mi interessa è  COSA DEVO FARE PER CAMBIARE IL CODICE FISCALE E LA CARTA D'IDENTITÀ SUL COGNOME DI GHEORHE??
Sono confusa, sono persone che mi dicono che non sarà mai possibile..
Aspetto la sua risposta!
Grazie per la gentilezza.